Home Page » Documentazione » Notizie dal Comune » Ponte Manetti, allo studio l'ipotesi di realizzazione in stralci successivi

Ponte Manetti, allo studio l'ipotesi di realizzazione in stralci successivi

Ponte Manetti - rendering
mer 16 mar, 2016

E’ emersa dall’incontro di sabato scorso alle Scuderie medicee tra il sindaco Marco Martini, l’assessore all’Ambiente di Prato Filippo Alessi e i consiglieri regionali Ilaria Bugetti e Nicola Ciolini. Il sindaco Marco Martini: «Una soluzione per uscire dalla situazione di stallo che si è creata»

Novità in vista per il ponte Manetti. Sono quelle emerse dall’incontro pubblico che si è tenuto sabato scorso alle Scuderie medicee di Poggio a Caiano, al quale hanno partecipato il sindaco Marco Martini, insieme alla Giunta comunale, l’assessore all’Ambiente del Comune di Prato Filippo Alessi e i consiglieri regionali Ilaria Bugetti e Nicola Ciolini.

«Sono molto soddisfatto di come è andato il dibattito, per cui ringrazio i presenti - ha commentato il sindaco Marco Martini -. E’ stato un incontro costruttivo, attraverso il quale abbiamo raggiunto l’obiettivo che ci eravamo posti: trovare una soluzione per uscire dalla situazione di stallo che si era creata riguardo alla realizzazione del nuovo ponte». Il progetto definitivo per la ricostruzione del ponte, fatto saltare dai tedeschi in ritirata nel 1944, è infatti già pronto – è della fine del 2010 il concorso di progettazione per la fase preliminare indetto da Comune di Poggio a Caiano, Comune di Prato e Provincia di Prato –, ma i lavori non sono ancora partiti a causa della mancanza di alcuni finanziamenti.

L’ipotesi emersa dall’incontro di sabato, condivisa anche dai tecnici presenti, è quella di suddividere il progetto in più fasi – oltre al ponte è prevista infatti anche la realizzazione di una piazza, del collegamento tra le piste ciclabili della piana e del portale del Parco della Piana – e dare intanto, con i finanziamenti già stanziati, il via ai lavori per il ponte vero e proprio, insieme alle opere necessarie per renderlo utilizzabile. L’attuazione attraverso stralci successivi renderebbe così il progetto sostenibile già nell’immediato. Il Comune di Prato si è reso disponibile a prendere in carico la gestione della stazione appaltante per il primo step di lavori. «Il Comune di Prato è pronto a rilanciare sull’opera offrendosi, se sarà necessario, come stazione appaltante – ha commentato l’assessore all’Ambiente del Comune di Prato Filippo Alessi – per arrivare finalmente ad una soluzione che porti a collegare il Parco delle Cascine con la Villa Medicea allo scopo di rendere ancora più appetibile una zona di prestigio come questa».

Comune di Poggio a Caiano, Comune di Prato, Provincia di Prato e Regione Toscana, si stanno dunque attivando per definire dal punto di vista tecnico e normativo gli stralci in cui suddividere il progetto.

La realizzazione del nuovo ponte Manetti ristabilisce la connessione originaria delle Cascine medicee con la Villa e il parco del Bargo di Poggio a Caiano. Si tratta perciò di un’opera rilevante sia dal punto di vista culturale che, in quanto riapre un passaggio ciclo-pedonale tra le due aree, dal punto di vista ambientale e paesaggistico. Il progetto del nuovo ponte ciclo-pedonale è stato illustrato sabato scorso dal suo autore, l’architetto Giorgio Pasquini, con l’ausilio di un plastico di 3 metri di lunghezza, che è adesso in mostra alle Scuderie medicee insieme ai 130 progetti, provenienti da tutta Italia, presentati al concorso del 2010.

L'incontro di sabato 12 marzo alle Scuderie medicee, con il sindaco Marco Martini, l’assessore all’Ambiente del Comune di Prato Filippo Alessi e i consiglieri regionali Ilaria Bugetti e Nicola Ciolini

L'incontro di sabato 12 marzo alle Scuderie medicee, con il sindaco Marco Martini, l’assessore all’Ambiente del Comune di Prato Filippo Alessi e i consiglieri regionali Ilaria Bugetti e Nicola Ciolini

Il plastico del progetto del nuovo ponte Manetti

Il plastico del progetto del nuovo ponte Manetti

Condividi

Notizie e Comunicati correlati

In allegato l'ordinanza di proroga per l'accensione degli impianti di riscaldamento,  al fine di mantenere condizioni di salubrità all’interno degli edifici, anche in considerazione dell’emergenza sanitaria COVID-19 e degli obblighi di ....
ven 16 apr, 2021
A partire dalla metà di questa settimana avrà inizio il giro di sfalcio del verde che permetterà la completa sistemazione sia dei giardini che di altre aree pubbliche sul territorio. Il lavoro, come di consueto, sarà ripetuto ciclicamente nei mesi primaverili ....
lun 22 mar, 2021
Regione Toscana, al fine di ottimizzare gli interventi per il contenimento dei consumi energetici nonché indirizzare gli utilizzi di sistemi di riscaldamento verso forme meno inquinanti, ha avviato un’indagine esplorativa relativa all’utilizzo ....
sab 27 feb, 2021
Novità riguardo al Bando pubblico finalizzato al miglioramento della qualità dell'aria nell'area "Piana Prato - Pistoia". Sono previsti contributi per la sostituzione dei generatori di calore e per l'acquisto di biotrituratori nei comuni di Agliana, Carmignano, ....
ven 12 feb, 2021

Immagini correlate

Il giardino
Ponte Manetti "oggi"
Villa Medici a Poggio a Caiano
La facciata principale
Giardino Limonaia
La limonaia della villa
Scuderie Medicee
Chiesa di Santa Cristina in Pilli
Tramonto su Poggio