Home Page » La Città » Storia » Le origini e il Medioevo

Le origini e il Medioevo

Brevi cenni storici

Non è facile ricostruire con esattezza la storia della zona in età preromana e romana.
Vi è che ipotizza la presenza di insediamenti romani ( come un accampamento e una villa della famiglia dei Cai ) e chi invece, basandosi su quanto tramanda Livio, ritiene che fosse disabitata.
Lo storico romano, infatti, narrando come Annibale attraversasse queste contrade per recarsi da Mantova ad Arezzo, ce le descrive come paludose e quindi pressoché inabitabili. Come che sia diverse fonti testimoniano che le zone collinari immediatamente circostanti l'attuale Poggio a Caiano erano abitate fin dall'alto medioevo.
A partire dal X sec. la zona del Poggio fu proprietà dei conti Cadalindi di Fucecchio e dei monaci Olivetani di Pistoia; in seguito quelle terre passarono alla famiglia pistoiese dei Cancellieri che vi edificarono un fortilizio sul luogo allora chiamato Ambra. Per molto tempo si è ritenuto che tale fortilizio si trovasse nel sito esatto dove oggi sorge la Villa, ma da recenti studi sembra prendere corpo l'ipotesi che una casa nobiliare, residuo forse dell'originario fortino, si trovasse sulla strada maestra proprio di fronte alla residenza medicea, là dove oggi si trovano delle civili abitazioni. Pare che in questa casa soggiornasse Lorenzo durante i suoi sopralluoghi al cantiere della Villa. Dal XIV al XVII sec. Poggio a Caiano fu noto come porto fluviale di Prato, infatti l'ultimo tratto dell' Ombrone a partire dal ponte all'Asse ( posto poco prima del paese), era un'attiva via di commercio che collegava, tramite l'Arno, il bacino pratese e pistoiese con i porti di Pisa e Livorno.

 

Bibliografia

  • P.E. Foster, "La villa di Lorenzo de' Medici a Poggio a Caiano", Poggio a Caiano, Comune di Poggio a Caiano, 1992.
  • AA.VV., "Le chiese di Carmignano e Poggio a Caiano", Prato, Martini Editore, 1994.
  • AA.VV., "Carmignano e Poggio a Caiano. Agricoltura, proprietà e territorio fra Medioevo ed età contemporanea", Carmignano, Credito Cooperativo Area Pratese, 2001.

 

Condividi