Home Page » Documentazione » Notizie dal Comune » Sabato 11 novembre alle Scuderie Medicee la presentazione della pubblicazione 'I libri di Soffici'

Sabato 11 novembre alle Scuderie Medicee la presentazione della pubblicazione 'I libri di Soffici'

Libri di Soffici
mer 08 nov, 2017

L’11 novembre, alle ore 17, nella saletta Tribolo delle Scuderie medicee di Poggio a Caiano sarà presentato il libro di Luigi Cavallo, Luigi Corsetti, Vanessa Castelnovi e Oretta Nicolini “I libri di Soffici”. La pubblicazione, edita dal Museo Soffici e dall’Associazione Culturale Ardengo Soffici  (19° numero dei Quaderni Sofficiani) è  una impresa collettiva per rimettere a pulito un iter bibliografico: oggettivamente è un percorso critico che riguarda il Soffici scrittore, ma anche un’epoca e un ambiente culturale che è meno lontano di quanto si possa pensare guardando le date, gli autori, i giornali.

Uno scrittore, Soffici, dal linguaggio asciutto ed essenziale più che sintetico: sa esporre gli avvenimenti, i sentimenti, le cose con una partecipazione personale che non diventa mai compiacimento. Il piacere di soffermarsi sul paesaggio, sia espressione di natura o sguardo all’intimo dell’uomo, è motivo e carattere di tanti suoi racconti  fitti di “vicende ottiche”, cioè della larga familiarità con la pittura.

Sono 44 titoli osservati con la lente, libri firmati da Soffici escludendo le sue curatele, e le opere collettanee, che pure hanno un peso nella storia letteraria dell’autore toscano. I curatori hanno fatto  solo due eccezioni: Firenze fiore del mondo, 1950, per il cospicuo interesse del saggio; e I diari, del 1962, che uniscono gli scritti autonomi di Soffici e Prezzolini, accoppiati da Longanesi per motivi editoriali.

È una ricognizione, ma, s’intende, vuole essere un invito alla lettura di Soffici; un consiglio: leggiamo i libri di Soffici prima dei suoi critici che talvolta propongono ospitali inganni (il famoso «Soffici […] è un dono», di Renato Serra), prima degli studiosi. Forse ci aiuterà a superare il ritmo accelerato dei nostri giorni. In questo libro si sono allargati gli studi centrando tecnicamente ogni titolo, dall’Ignoto toscano del 1909 alle Opere del 1959-1968, con il corredo della bibliografia attinente e brevi citazioni di testi che possono dare una sintetica inquadratura degli argomenti.

Conclude così l’introduzione al Quaderno Luigi Cavallo: «C’è ancora molto da imparare da lui e un giro d’orizzonte sui suoi libri può dare qualche curiosità in più soprattutto ai giovani lettori, non tutti impantanati nella fanghiglia luminescente dell’iPad».

La pubblicazione, con la copertina dell’artista Stefano Cipolat, sarà  presentata dal sindaco Marco Martini, dall’assessore alla cultura Giacomo Mari, dalla dottoressa Erika Bertelli dell’Università di Firenze e dallo storico dell’arte Luigi Cavallo.

Condividi

Notizie e Comunicati correlati

Il Comune di Poggio a Caiano celebra la giornata internazionale della donna all’insegna della poesia. Per l’occasione - esattamente sabato 13 marzo alle 17.30 in modalità a distanza - torna un’edizione speciale di “Letture in Comune”, ....
sab 06 mar, 2021
È possibile prenotare a partire da lunedì 8 febbraio il servizio di consultazione diretta di alcune Sezioni a scaffale aperto della Biblioteca comunale “F. Inverni”, sia per motivi di studio e ricerca che di prestito diretto, attraverso il ....
ven 05 feb, 2021
 Il museo Soffici e del ‘900 italiano riapre grazie all’allentamento delle restrizioni per le regioni che si trovano in zona gialla. Riapre e accoglie nuovamente un’opera che negli ultimi mesi era esposta al Museo Marmottan Monet ....
ven 22 gen, 2021
Chi lo desidera, potrà inviare al seguente indirizzo:  info@museoardengosoffici.it  gli elaborati dei propri figli. Saranno pubblicati su questa pagina così anche i bambini diventeranno artisti protagonisti! In cambio, riceverete via e-mail ....
mar 22 set, 2020

Eventi correlati

Data: 13-02-2021
Luogo: On line
Per celebrare il Giorno del Ricordo il Comunetrasmetterà sui suoi portali in data sabato 13 febbraio, alle ore 11.00, una videoconferenza della prof.ssa Luciana Rocchi, dal titolo Conoscere la storia del confine alto-Adriatico, il "confine dif

Immagini correlate

Il giardino
Statua di Ambra, Ombra e Ombrone
Gerani sulla scala d'accesso
Scuderie Medicee
La facciata della Villa
Giardino Limonaia
La facciata principale
Decorazioni di Bulciano, 1914
Baluardo della Villa