Home Page » Documentazione » Notizie dal Comune » "Piccoli Grandi Musei 2015", doppio riconoscimento per il Museo Soffici e del ‘900 italiano

"Piccoli Grandi Musei 2015", doppio riconoscimento per il Museo Soffici e del ‘900 italiano

Ardengo Soffici, Paesaggio a Chiavris
mer 13 mag, 2015

Il museo poggese tra i 22 capofila e la mostra “Soffici e Sironi” tra i 18 eventi principali del progetto di Regione Toscana e Ente Cassa di Risparmio di Firenze. Toscana ‘900 il titolo della XX edizione, dedicata quest’anno all’arte del secolo scorso. www.toscana900.com

 

Il Museo Ardengo Soffici e del ‘900 Italiano è uno dei musei capofila di “Piccoli Grandi Musei 2015”, il progetto promosso da Regione Toscana e Ente Cassa di Risparmio di Firenze per la valorizzazione del patrimonio artistico del territorio regionale. L’iniziativa, presentata ieri a Firenze alla sede della fondazione e giunta alla sua decima edizione, è dedicata quest’anno alla Toscana del ‘900: una guida (edita da Skira), un’applicazione in 4 lingue, un sito web (www.toscana900.com) e una campagna promozionale su scala nazionale, uniscono con un filo rosso 108 realtà toscane che, seppur meno conosciute dei musei dei grandi numeri, sono una testimonianza viva e d’eccellenza dell’arte del secolo scorso nel nostro Paese. Si tratta della prima mappatura dei musei toscani che ospitano collezioni del ‘900, che dà vita ad una vera e propria rete museale.

Il comitato scientifico del progetto, presieduto da Antonio Paolucci, tra i 108 musei della rete, ha scelto il Museo Ardengo Soffici e del ‘900 Italiano di Poggio a Caiano per inserirlo nella rosa dei 22 capofila dell’iniziativa. «E’ un enorme piacere ricevere questo riconoscimento, che inserisce il Museo Soffici tra i più importanti della Toscana in fatto di arte del secolo scorso - ha commentato il sindaco Marco Martini - . Ed è inoltre un’opportunità importante per accrescere i flussi turistici del nostro territorio». I musei capofila saranno infatti coinvolti, dal 13 giugno al 31 dicembre, in un programma di aperture straordinarie, attività didattiche, laboratori per famiglie e visite guidate, che aiuteranno chi visita la Toscana a conoscere queste realtà.

Ma il successo riscosso nell’ambito del progetto dal museo poggese, il primo della regione ad essere dedicato al ‘900 italiano, è doppio. La mostra “Soffici e Sironi - Silenzio e inquietudine” è stata infatti inserita tra i 18 eventi principali di Toscana ‘900. «Siamo molto contenti che il comitato scientifico abbia riconosciuto l’intuizione e il lavoro che stanno dietro alla qualità di questo “piccolo-grande museo”, – ha dichiarato l’assessore alla Cultura Giacomo Mari – , per i quali ringrazio il direttore Luigi Corsetti e il curatore scientifico Luigi Cavallo. Il progetto è un’importante occasione per dare visibilità su larga scala sia al museo che alla mostra, con ricadute positive anche per le attività del nostro territorio». I 18 eventi scelti saranno infatti collegati da un pass che darà la possibilità ai visitatori di accedere alle iniziative con biglietti ridotti e anche di usufruire di sconti e agevolazioni nelle strutture ricettive, nei ristoranti e negli esercizi commerciali dei territori.

Condividi

Notizie e Comunicati correlati

Il Comune di Poggio a Caiano celebra la giornata internazionale della donna all’insegna della poesia. Per l’occasione - esattamente sabato 13 marzo alle 17.30 in modalità a distanza - torna un’edizione speciale di “Letture in Comune”, ....
sab 06 mar, 2021
 Il museo Soffici e del ‘900 italiano riapre grazie all’allentamento delle restrizioni per le regioni che si trovano in zona gialla. Riapre e accoglie nuovamente un’opera che negli ultimi mesi era esposta al Museo Marmottan Monet ....
ven 22 gen, 2021
Chi lo desidera, potrà inviare al seguente indirizzo:  info@museoardengosoffici.it  gli elaborati dei propri figli. Saranno pubblicati su questa pagina così anche i bambini diventeranno artisti protagonisti! In cambio, riceverete via e-mail ....
mar 22 set, 2020
Sono disponibili da luglio i biglietti gratuiti per l’edizione 2020 del Festival delle Colline: quattro serate con Tricarico, Benvegnù, Edda, Gnut, Joe Barbieri, Alessandro Fiori e altri nomi eccellenti del cantautorato, dal 5 al 10 luglio a Poggio ....
mar 30 giu, 2020

Eventi correlati

Data: 13-02-2021
Luogo: On line
Per celebrare il Giorno del Ricordo il Comunetrasmetterà sui suoi portali in data sabato 13 febbraio, alle ore 11.00, una videoconferenza della prof.ssa Luciana Rocchi, dal titolo Conoscere la storia del confine alto-Adriatico, il "confine dif

Immagini correlate

Album di studi (foglio 46, Autoritratto), 1907
Gerani sulla scala d'accesso
Il giardino
Statua di Ambra, Ombra e Ombrone
Il giardino
Vista panoramica della Villa
Soffici nello studio a Poggio a Caiano
Casolari, (1912-1913)
La limonaia della villa