Home Page » Documentazione » Notizie dal Comune » Bicentenario della morte di Filippo Mazzei, presentate oggi in Regione le celebrazioni

Bicentenario della morte di Filippo Mazzei, presentate oggi in Regione le celebrazioni

Bicentenario della morte di Filippo Mazzei
mar 15 mar, 2016

​Un convegno scientifico internazionale, un concerto, un concorso rivolto alle scuole, incontri con gli studenti, la ristampa di un fumetto e un docufilm per ricordare l’intellettuale poggese. Le iniziative sono organizzate da Comune di Poggio a Caiano, Comune di Prato, Regione Toscana e MiBACT – Polo Museale della Toscana, con il patrocinio del Senato della Repubblica e del Comune di Firenze

Sono state presentate questa mattina a Palazzo Strozzi Sacrati, sede della Giunta regionale della Toscana, le iniziative per le celebrazioni del bicentenario della morte di Filippo Mazzei, medico, commerciante, saggista e filosofo nato a Poggio a Caiano nel 1730 e morto a Pisa nel 1816. Ad illustrare il programma di “Filippo Mazzei – Viaggio agli albori delle democrazie moderne” – questo il nome scelto per le celebrazioni – il vicepresidente e assessore alla Cultura della Regione Toscana Monica Barni, il consigliere regionale Ilaria Bugetti, il sindaco di Poggio a Caiano Marco Martini, l'assessore alla Cultura del Comune di Prato Simone Mangani e quello del Comune di Poggio a Caiano Giacomo Mari. Presente anche il direttore del Polo Museale della Toscana Stefano Casciu, oltre ai coordinatori del comitato scientifico e organizzatore delle celebrazioni, il professor Renato Pasta e Silvano Gelli.

«La Regione ha partecipato con passione – ha affermato la vicepresidente e assessore alla Cultura della Regione Toscana Monica Barni – all'organizzazione di un evento che celebra un personaggio purtroppo ancora troppo poco conosciuto, ma importante. Un politico, un intellettuale attualissimo, capace di partire per il Nuovo Mondo per fondare un'azienda agricola, ma poi capace di porsi in primo piano sulla scena storica americana delle lotte per l'indipendenza». Filippo Mazzei fu infatti, tra le altre cose, tra coloro che animarono il dibattito che portò alla stesura della Dichiarazione d’indipendenza americana - proprio a lui viene comunemente attribuita la celebre frase del documento “Tutti gli uomini sono per natura liberi ed indipendenti”.

Per celebrare questa straordinaria figura, il Comune di Poggio a Caiano, insieme alla Regione Toscana, al Comune di Prato e al Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo – Polo Museale della Toscana, con il patrocinio del Senato della Repubblica e del Comune di Firenze, hanno organizzato una serie di iniziative, realizzate con il contributo di Coop Bisenzio Ombrone e Fondazione Cassi di Risparmio di Prato, cha vanno da un convegno scientifico internazionale alla realizzazione di un docufilm, passando per un concorso rivolto alle scuole.

«E’ l’occasione per valorizzare e far riscoprire anche al di fuori del nostro territorio l’importanza della figura di Filippo Mazzei - hanno spiegato il sindaco Marco Martini e l’assessore alla Cultura Giacomo Mari - , che fu uno straordinario ponte culturale tra la Toscana, l’Europa e gli Stati Uniti. Il nostro concittadino è stato un personaggio estremamente moderno, sia per la lungimiranza del suo impegno politico sia per la sua attenzione alla dignità e ai diritti umani». «Quelli sostenuti da Filippo Mazzei, libertà e democrazia, sono valori che non tramontano mai - ha commentato la consigliera regionale Ilaria Bugetti  - . Le iniziative organizzate per questo anniversario sono l’inizio di un percorso che ci porterà ad approfondire altri aspetti di questa importante figura».

A coordinare le celebrazioni il comitato organizzatore rappresentato stamani da Silvano Gelli e quello scientifico presieduto dal professor Renato Pasta, ordinario di Storia moderna dell’Università degli Studi di Firenze.

Eccole in dettaglio:

  • Convegno scientifico internazionale che si terrà il 12, 13, 14 e 15 maggio in più in distinte località (Villa e Scuderie medicee di Poggio a Caiano, biblioteca Lazzerini di Prato, gabinetto Vieusseux di Firenze). Il convegno si avvale del patrocinio del Senato della Repubblica e coinvolge studiosi provenienti da numerose realtà del mondo accademico nazionale e internazionale (Università della Virginia, Università di Paris-Diderot, Università del New Hampshire, Università di Napoli, Università di Milano Bicocca, Università degli Studi di Pisa, Università degli Studi del Piemonte Orientale);
  • Realizzazione di un docufilm di 25/30 minuti sulla figura Filippo Mazzei, attraverso il coinvolgimento anche del dipartimento di italianistica dell’Università della Virginia;
  • Concorso rivolto alle scuole secondarie superiori per la realizzazione del layout grafico (logo, manifesto, depliant) delle celebrazioni per il bicentenario della morte di Filippo Mazzei;
  • Concerto in memoria di Filippo Mazzei, eseguito dall’orchestra della Scuola di Musica “L’Ottava Nota”, nel giardino della Villa Medicea di Poggio a Caiano, nel pomeriggio del 15 maggio;
  • Incontri/lezioni su Filippo Mazzei nelle scuole secondarie superiori della Provincia di Prato e di Pistoia nel corso degli anni 2014-2015-2016;
  • Ristampa e digitalizzazione del fumetto "Filippo Mazzei: un eroe dell'indipendenza americana", realizzato dal noto fumettista Marcello Mangiantini, sia in inglese che in italiano.

La presentazione di questa mattina è stata inoltre l’occasione per premiare Lorenzo Santi, dell’Istituto Francesco Datini di Prato, vincitore del concorso rivolto alle scuole superiori di Prato, Agliana, Quarrata, Signa e Campi Bisenzio per la realizzazione del logo delle celebrazioni per il bicentenario.

La conferenza stampa di presentazione delle celebrazioni per il bicentenario della morte di Filippo Mazzei

La conferenza stampa di presentazione delle celebrazioni per il bicentenario della morte di Filippo Mazzei

Condividi

Notizie e Comunicati correlati

È possibile prenotare a partire da lunedì 8 febbraio il servizio di consultazione diretta di alcune Sezioni a scaffale aperto della Biblioteca comunale “F. Inverni”, sia per motivi di studio e ricerca che di prestito diretto, attraverso il ....
ven 05 feb, 2021
 Il museo Soffici e del ‘900 italiano riapre grazie all’allentamento delle restrizioni per le regioni che si trovano in zona gialla. Riapre e accoglie nuovamente un’opera che negli ultimi mesi era esposta al Museo Marmottan Monet ....
ven 22 gen, 2021
UFFICIO SCUOLA: NUOVI ORARI Si comunica che dal 11 novembre p.v. l'Ufficio Scuola sarà aperto al pubblico tutti i mercoledì dalle 9:30 alle 12:30, solo per pratiche urgenti non trattabili a distanza e su appuntamento. Per ogni necessità è ....
mar 10 nov, 2020
Chi lo desidera, potrà inviare al seguente indirizzo:  info@museoardengosoffici.it  gli elaborati dei propri figli. Saranno pubblicati su questa pagina così anche i bambini diventeranno artisti protagonisti! In cambio, riceverete via e-mail ....
mar 22 set, 2020

Eventi correlati

Data: 13-02-2021
Luogo: On line
Per celebrare il Giorno del Ricordo il Comunetrasmetterà sui suoi portali in data sabato 13 febbraio, alle ore 11.00, una videoconferenza della prof.ssa Luciana Rocchi, dal titolo Conoscere la storia del confine alto-Adriatico, il "confine dif

Immagini correlate

Il giardino
Il Concone,1922
Vista panoramica della Villa
Baluardo della Villa
La facciata della Villa
Decorazioni di Bulciano, 1914
Giardino Limonaia
Statua di Ambra, Ombra e Ombrone
Villa Medici a Poggio a Caiano