Home Page » Documentazione » Notizie dal Comune » DPCM 11 marzo: cosa cambia da oggi al 25 marzo

DPCM 11 marzo: cosa cambia da oggi al 25 marzo

Infografica ANCI
gio 12 mar, 2020

Da questa mattina è entrato in vigore il DPCM (Decreto della presidenza del consiglio dei ministri) firmato ieri sera dal presidente Conte. Il decreto, valido fino al 25 marzo, apporta alcune modifiche e limitazioni aggiuntive rispetto a quello entrato in vigore il 10 marzo scorso.

Sottolineiamo in particolare le misure legate alle attività commerciali:

    1) Sono sospese le  attività  commerciali  al  dettaglio,  fatta eccezione per le attività di vendita di generi alimentari e di prima necessità  individuate  nell'allegato  1,  sia nell'ambito   degli esercizi commerciali di  vicinato,  sia  nell'ambito  della media e grande  distribuzione,  anche  ricompresi nei centri commerciali, purché sia consentito l'accesso alle sole predette  attività.  Sono chiusi, indipendentemente dalla  tipologia  di  attività  svolta,  i mercati. Restano aperte le edicole, i tabaccai, le farmacie, le parafarmacie. Deve essere in ogni caso garantita la distanza di sicurezza interpersonale di un metro.

    2) Sono sospese le attività dei servizi di ristorazione (fra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie), ad esclusione delle mense  e  del  catering  continuativo  su  base contrattuale, che garantiscono la distanza di sicurezza interpersonale di un metro. Resta consentita la sola ristorazione con consegna  a  domicilio  nel rispetto  delle  norme  igienico-sanitarie sia per l'attività di confezionamento che  di  trasporto.  Restano,  altresì,  aperti  gli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande posti  nelle  aree di servizio e rifornimento carburante situati lungo la rete stradale, autostradale e all'interno delle stazioni ferroviarie, aeroportuali, lacustri e negli  ospedali  garantendo  la  distanza di sicurezza interpersonale di un metro.

    3) Sono sospese le attività inerenti i servizi alla persona (fra cui parrucchieri, barbieri, estetisti) diverse da quelle  individuate nell'allegato 2.

    4) Restano garantiti, nel rispetto delle norme igienico-sanitarie, i servizi  bancari, finanziari, assicurativi nonché l'attività del settore agricolo, zootecnico di trasformazione agro-alimentare comprese le filiere che ne forniscono beni e servizi.

SI ALLEGA IL DECRETO UFFICIALE COMPLETO DI ALLEGATI

Si ricorda inoltre che sono disponibili le risposte alle domande più frequenti sul sito del Governo, sempre aggiornate (CLICCARE QUI).

Allegato: dpcm 11 Marzo.pdf (138 kb) File con estensione pdf
Allegato: Infografica Anci DPCM 11-03.png (1280 kb) File con estensione generica

Condividi

Notizie e Comunicati correlati

Una mail dedicata  anche per  coloro che hanno terminato i sacchi o non riescono a registrarsi Per soddisfare più velocemente le richieste degli utenti in quarantena, visto l’incremento di casi Covid-19 dell’ultima settimana, Alia ....
sab 20 feb, 2021
Riepilogo  delle misure previste per la zona arancione. Ordinanza regionale del 12/11/2020.    
ven 13 nov, 2020
Il Comune di Poggio a Caiano intende mettere in atto specifiche azioni di coinvolgimento di associazioni senza scopo di lucro per la realizzazione di funzioni istituzionali, in attuazione del principio di sussidiarietà stabilito dall’art. 118 della ....
lun 02 nov, 2020
Potranno essere presentate dal prossimo 24 settembre le domande relative al bando regionale per contributi a fondo perduto destinati a imprese e liberi professionisti. Il totale delle risorse a disposizione è di 115 milioni. Il bando punta ....
gio 24 set, 2020