Home Page » Documentazione » Notizie dal Comune » Prevenzione donna, esami gratis per l'osteoporosi

Prevenzione donna, esami gratis per l'osteoporosi

Sanità
sab 27 ott, 2018

Il progetto assicura un pacchetto di 20 prelievi. L’iniziativa dalla collaborazione tra l’associazione “La Tinaia”, il laboratorio Biolabor e il Comune    

Un pacchetto, gratuito, di 20 esami del sangue, per altrettante donne, per la prevenzione dell’osteoporosi, che come spiega l’assessore ai Servizi sociali del Comune di Poggio a Caiano Maria Teresa Federico «sono in condizioni di fragilità e debolezza, ma hanno un reddito che non consente l’esenzione»: è il progetto salute “Prevenzione donna”, che ha messo insieme il Comune, il laboratorio di analisi cliniche Biolabor, l’associazione “La Tinaia”

Tutto nasce, infatti, dall’associazione “La Tinaia” e da una bisteccata dello scorso luglio, con la raccolta di 750 euro: «Non è la prima volta che facciamo queste iniziative – spiega Cristiano Becagli dell’associazione “La Tinaia” – Nella circostanza ci siamo rivolti al laboratorio Biolabor, e con loro, con il Comune e gli assistenti sociali, abbiamo affinato e messo in piedi il progetto».

Un progetto di salute e prevenzione che si rivolge a 20 donne di età non superiore ai 64 anni, e con un reddito Isee non superiore ai 25 mila euro, tale da non assicurare l’esenzione: con una card nominativa sono donati una serie di esami ematici al punto prelievo “Analisi cliniche Il Poggio” , in via Aldo Moro, 20, lo screening costituisce la base per la diagnosi dell’osteoporosi.

«Quando Becagli e l’associazione “La Tinaia” si sono rivolte a noi – spiega la dr.ssa Monica Di Natale del laboratorio Biolabor – abbiamo accolto con entusiasmo l’iniziativa». La dr.ssa Di Natale ci tiene a sottolineare che alle donne, che eseguono gratuitamente il prelievo, «sarà comunque rilasciata una regolare fattura a fini fiscali, a significare l’assoluta trasparenza del progetto».

Le 20 card per l’accesso allo screening per l’osteoporosi sono rilasciate dai Servizi sociali del Comune. La card non potrà essere più di una per nucleo familiare e non potranno usufruire degli esami gratuiti le donne non residenti a Poggio a Caiano, che usufruiscono dell’esenzione totale per le prestazioni sanitarie per patologia o per invalidità, o per particolari condizioni di reddito associate all’età e alla condizione sociale.

«Poggio a Caiano dimostra ancora di avere un cuore grande – chiosa in conclusione l’assessore Federico –, di essere capace di grandi iniziative di generosità e di solidarietà. Ringrazio l’associazione “La Tinaia”, da cui tutto è nato, il laboratorio Biolabor che, insieme al Comune, ci hanno consentito di realizzare questo bel progetto, inserito tra le iniziative programmate sulla prevenzione».

Condividi

Notizie e Comunicati correlati

Il Comune di Poggio a Caiano aderisce alla raccolta firme per la Petizione popolare "RICONOSCIMENTO DI FIBROMIALGIA (FM) ENCEFALOMIELITE MIALGICA BENIGNA (ME/CFS) SENSIBILITÀ CHIMICA MULTIPLA (MCS)". Riportiamo dal testo della petizione:  "Si chiede ....
gio 29 apr, 2021
Segnaliamo una misura promossa dal Ministero per lo Sviluppo Economico a sostegno di famiglie a basso reddito (reddito Isee inferiore a 20mila euro) per l’acquisto di un abbonamento internet e pc/tablet. Si tratta del voucher dal valore massimo ....
sab 10 apr, 2021
Prosegue a Poggio a Caiano la distribuzione gratuita delle mascherine chirurgiche. Grazie ad un’apposita fornitura da parte della Regione Toscana, a partire da sabato 10 aprile sarà possibile per i cittadini ritirare i dispositivi presso la sede ....
gio 08 apr, 2021
Venerdì 2 aprile, dalle 20 in poi, il Comune di Poggio a Caiano illuminerà di blu le Scuderie medicee per aderire al Blue Day, iniziativa internazionale istituita nel 2007 dall’Assemblea delle Nazioni Unite per fare sensibilizzazione sull’autismo ....
mer 31 mar, 2021