Home Page » Documentazione » Notizie dal Comune » Assedio alla Villa, l'edizione 2018 è un viaggio che attraversa 5 secoli

Assedio alla Villa, l'edizione 2018 è un viaggio che attraversa 5 secoli

Assedio alla Villa 2018
mer 05 set, 2018

La Villa medicea di Poggio a Caiano prende vita e racconta la sua storia in una grande festa che dura tre giorni. Il 14, 15 e 16 settembre è in programma la 34a edizione dell’Assedio alla Villa: un viaggio magico alla scoperta dei personaggi, delle vicende e delle suggestioni che ruotano intorno alla splendida Villa patrimonio dell’Unesco. Per i tre giorni dell’evento la residenza medicea e le strade limitrofe del centro di Poggio a Caiano ospiteranno spettacoli, cortei, performance, rievocazioni, laboratori, musica e balli, in una festa adatta a tutti, all’insegna dei colori, dei suoni e dello stupore.

Lo spunto per celebrare la sontuosa Villa è, come da tradizione, la rievocazione del matrimonio tra Giovanna D’Austria e Francesco I dei Medici, avvenuto nel 1565, che ogni anno dà il via allo zampillar del vino dalla fontana del Mascherone. Ma la novità di quest’anno è che l’Assedio non porterà i suoi partecipanti indietro soltanto nel Rinascimento: saranno infatti 5, come quelli vissuti dalla Villa, i secoli di storia raccontati attraverso la manifestazione. Percorrendo poche centinaia di metri si potrà così fare un salto temporale che dal Rinascimento, attraversando i secoli, conduce fino al ‘900.

«Quest’anno abbiamo deciso di dare un taglio diverso alla manifestazione, raccontando la Villa medicea non solo nel periodo del Rinascimento ma per tutti i 5 secoli della sua storia, dal ‘400 fino ai giorni nostri – racconta Francesca Faggi, neo presidente (in carica dallo scorso aprile) del Comitato Assedio alla Villa, organizzatore dell’evento –. Abbiamo voluto narrarla a tutto tondo, perché è attraverso tutte queste epoche che la Villa è stata il fulcro della vita di Poggio a Caiano e non solo».

Protagonisti di questo viaggio saranno i personaggi che hanno segnato la storia della Villa: da Lorenzo il Magnifico a Vittorio Emanuele II, passando per la tormentata Bianca Cappello e Elisa Baciocchi Bonaparte con l’amico Niccolò Paganini. Sarà possibile incontrarli “di persona” grazie alle performance teatrali che danno vita agli “Attimi di Villa”.

Rinnovato anche il logo della manifestazione, realizzato dal poggese Gabriele Zeloni, che ha curato la comunicazione dell’evento: le sfere dello stemma mediceo, come satelliti, gravitano nell’orbita della Villa, a rappresentare i mondi che le sono ruotati attorno attraverso i secoli.

«Quella di quest’anno sarà un’edizione di svolta – commenta il sindaco di Poggio a Caiano Francesco Puggelli –. Ha tanti ingredienti interessanti: dal contributo di nuove forze nell’organizzazione, alle novità nei contenuti, al rapporto di collaborazione sempre più stretto con il Polo museale. Mantenendo però sempre salda la finalità della manifestazione: fare il bene del nostro territorio, grazie al lavoro delle associazioni che attraverso la festa raccolgono i fondi per le preziose attività che svolgono durante tutto l’anno».

Non mancheranno anche le visite guidate (comprese nel biglietto d’ingresso, su prenotazione) su 5 percorsi tematici. «L’obiettivo è quello di aprire sempre di più la Villa ai poggesi – spiega il direttore della Villa medicea Lorenzo Sbaraglio –, proprio come fu nel 1944, quando ospitò i cittadini di Poggio in fuga dalla guerra. In linea con lo spirito di rievocazione di tutti i 500 anni di storia della Villa, in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio (22-23 settembre), racconteremo cosa successe in quel periodo con 13 pannelli, visibili già in occasione dell’Assedio, esposti all’interno della Villa».

Cinque sono anche le aree in cui è strutturata la festa – non a caso il simbolo della 34a edizione dell’Assedio è la “V”, come Villa ma anche come cinque in numeri romani – ognuna delle quali racconta mondi ed epoche diversi che gravitano intorno alla Villa: Dal Rinascimento in giù, Fuori e dentro la Villa, Largo al ‘900, Spazio d’Oggi, Pianeta Giovani. E proprio ai giovani sarà dato ampio spazio nei tre giorni dell’Assedio, con il live painting, l’angolo rock dedicato alle band, la zona disco, i concerti di musica trap e il freestyle, senza però dimenticare la musica classica.

Ma l’Assedio alla Villa 2018 sarà un’emozione per tutti: grandi e piccini potranno ammirare gli spettacoli itineranti di “magiche presenze fuori dal tempo” e stare col naso all’insù per vedere la facciata della Villa animarsi grazie al videomapping 3D. E ancora, scoprire i mercatini, gli antichi giochi e gli antichi mestieri, le esibizioni di falconeria, gli scacchi giganti, oltre al teatrino e alle fiabe per bambini. Pronto anche un video, con interviste in paese, che racconta il rapporto dei poggesi con la Villa medicea, ma le sorprese non finiscono qui (altre saranno svelate nel corso dell’evento).

«Già nelle premesse l’edizione di quest’anno dell'Assedio alla Villa sta dando soddisfazioni – commenta l’assessore comunale alla Cultura Giacomo Mari –. L’augurio è che sia vissuta dai poggesi come un momento in più per vivere la Villa medicea e da chi viene da fuori come un motivo per poi tornare a visitare il nostro territorio».

E per appagare non solo lo spirito ma anche l’appetito, all’Assedio non mancherà il buon cibo: sono 8 infatti i chioschi enogastronomici presenti nell’area delle festa, che, sotto forma di taverne e osterie, proporranno specialità toscane e non.

L’appuntamento è quindi per venerdì 14 settembre, dalle 19 alle 1, con la serata di apertura dell’Assedio alla Villa. Si prosegue sabato 15 settembre, dalle 16 alle 2, con la seconda giornata di festa, mentre il terzo ed ultimo appuntamento con l’Assedio è in programma domenica 16 settembre, dalle 16 alle 24. A chiudere la manifestazione saranno i tradizionali fuochi d’artificio.

Il biglietto d’ingresso all’Assedio alla Villa, acquistabile all’entrata della festa, per gli adulti ha un costo di 6 euro giornalieri o di 10 euro in abbonamento per 3 giorni, mentre è gratuito per i bambini sotto i 12 anni. I residenti a Poggio a Caiano possono acquistare in prevendita (alle Scuderie Medicee, a partire dal 7 settembre) biglietti a prezzo ridotto al costo di 4 euro giornalieri o di 6 euro in abbonamento per 3 giorni.

L’Assedio alla Villa 2018 è organizzato dal Comitato Assedio alla Villa della Pro Loco di Poggio a Caiano, con il contributo e il patrocinio del Comune di Poggio a Caiano e della Regione Toscana, il patrocinio della Provincia di Prato e la collaborazione del MiBAC - Polo Museale della Toscana. L’evento è stato inserito nel calendario dell'Anno europeo del Patrimonio Culturale (http://annoeuropeo2018.beniculturali.it/eventi/assedio-alla-villa/).

Maggiori informazioni e il programma completo su www.assedioallavilla.it, sulla pagina Facebook Assedio alla Villa https://www.facebook.com/AssedioAllaVilla, l’evento Facebook https://www.facebook.com/events/294033884514232/ Assedio alla Villa 2018 | Evento Ufficiale, a info@prolocopoggioacaiano.it o 055 8798779.

Allegato: AV copertina.JPG (1814 kb) File con estensione jpg

Condividi

Notizie e Comunicati correlati

Il Comune di Poggio a Caiano celebra la giornata internazionale della donna all’insegna della poesia. Per l’occasione - esattamente sabato 13 marzo alle 17.30 in modalità a distanza - torna un’edizione speciale di “Letture in Comune”, ....
sab 06 mar, 2021
 Il museo Soffici e del ‘900 italiano riapre grazie all’allentamento delle restrizioni per le regioni che si trovano in zona gialla. Riapre e accoglie nuovamente un’opera che negli ultimi mesi era esposta al Museo Marmottan Monet ....
ven 22 gen, 2021
Chi lo desidera, potrà inviare al seguente indirizzo:  info@museoardengosoffici.it  gli elaborati dei propri figli. Saranno pubblicati su questa pagina così anche i bambini diventeranno artisti protagonisti! In cambio, riceverete via e-mail ....
mar 22 set, 2020
Folk poetico ed eclettico, tra Londra e Napoli, blues e musica africana. E poi filastrocche visionarie, musicate in stravagante libertà. Festival delle Colline 2020 parte con Gnut, tra le voci più ispirate del nuovo cantautorato partenopeo, e con il duo ....
gio 02 lug, 2020

Eventi correlati

Data: 13-02-2021
Luogo: On line
Per celebrare il Giorno del Ricordo il Comunetrasmetterà sui suoi portali in data sabato 13 febbraio, alle ore 11.00, una videoconferenza della prof.ssa Luciana Rocchi, dal titolo Conoscere la storia del confine alto-Adriatico, il "confine dif

Immagini correlate

Soffici nella casa a Poggio a Caiano
Vista panoramica della Villa
La facciata della Villa
Il Concone,1922
Giardino Limonaia
Baluardo della Villa
Villa Medici a Poggio a Caiano
Tramonto di Marzo, 1938
Casolari, (1912-1913)