Home Page » Documentazione » Notizie dal Comune » "Percorsi turistici" di Poggio a Caiano . Installati dal Comune gli striscioni promozionali

"Percorsi turistici" di Poggio a Caiano . Installati dal Comune gli striscioni promozionali

Striscioni
ven 12 gen, 2018

Cinque mega striscioni, lunghi 8 metri, sono comparsi nel nuovo parcheggio delle Scuderie medicee per indicare il centro storico. E’ la novità di inizio anno a Poggio a Caiano: i “percorsi turistici”, installati dal Comune, indicano, anche attraverso il nuovo passaggio pedonale a ridosso della mura, da via Lorenzo il Magnifico e dall’ingresso della bibliotreca Inverni, gli itinerari verso la Villa medicea e il patrimonio poggese.  

«Un’iniziativa per dare maggiore visibilità ai beni storici e alla riccheza architettonica di Poggio a Caiano – la definisce l’assessore alla Cultura Giacomo Mari –, che costituisce anche un’occasione di arredo urbano». Lo scopo dichiarato è dare ancor più risalto turistico a quelle che Mari chiama “emergenze artistiche e culturali”: la Villa medicea con il giardino ed i meravigliosi interni, il Museo della Natura Morta, il Museo Soffici e del ‘900 italiano, il Ponte Manetti di cui è iniziata la procedura per il recupero.

Un’iniziativa – l’installazione degli striscioni – che s’inquadra anche nel contesto del “concorso di idee”, il cui bando è stato da poco pubblicato dal Comune, per la progettazione urbanistica della “nuova piazza XX Settembre e la riqualificazione del centro storico”, che ha fra i suoi obiettivi, come affermato di recente dal sindaco Marco Martini, «il miglioramento della qualità architettonica e ambientale del centro storico, fra le Scuderie e la Villa»: insomma la creazione ex novo di uno spazio urbano esistente, piazza XX Settembre, e il ripensamento urbanistico di tutta l’area che comprende il nucleo centrale di Poggio a Caiano, fino alla Villa medicea e alla chiesa di Santa Maria del Rosario.

Le immagini degli striscioni sono state prodotte dai fotografi di IgerPrato e del circolo fotoamatori Ambra. In particolare l’assessore Mari, anche a nome del Comune, «per la collaborazione prestata e per aver messo gratuitamente a disposizione i loro bellissimi scatti», ringrazia: Francesco Rosati, Tommaso Lombardi, Massimo Di Maggio, Simone Baldini, Paolo Chiti, Enrica Bandini, Francesca Lombardi, Enrico Nunziati, Claudio Barontini. I ringraziamenti dell’assessore, e del Comune, si estendono anche ai presidenti della Pro Loco Paolo Lenzi e del Comitato Assedio Anna Maria Galdiero. 

1

2

3

4

5

Condividi

Notizie e Comunicati correlati

 Il museo Soffici e del ‘900 italiano riapre grazie all’allentamento delle restrizioni per le regioni che si trovano in zona gialla. Riapre e accoglie nuovamente un’opera che negli ultimi mesi era esposta al Museo Marmottan Monet ....
ven 22 gen, 2021
Chi lo desidera, potrà inviare al seguente indirizzo:  info@museoardengosoffici.it  gli elaborati dei propri figli. Saranno pubblicati su questa pagina così anche i bambini diventeranno artisti protagonisti! In cambio, riceverete via e-mail ....
mar 22 set, 2020
“Ci è stato comunicato poche ore fa dalla direzione regionale dei Musei della Toscana, direzione che fa capo per l’appunto al Ministero dei Beni Culturali, che entro la prossima settimana la Villa Medicea riaprirà” così il sindaco di ....
ven 03 lug, 2020
Visto il perdurare della chiusura al pubblico della Villa Medicea di Poggio a Caiano, il sindaco Francesco Puggelli, il 30 giugno 2020, ha scritto una lettera al ministro per i beni e le attività culturali e per il turismo Dario Franceschini e al ....
mer 01 lug, 2020

Immagini correlate

Il Concone,1922
Vigneti
Chiesa di San Francesco a Bonistallo
Decorazioni di Bulciano, 1914
Casolari, (1912-1913)
Ponte Manetti lato sinistro
Il giardino
Album di studi (foglio 46, Autoritratto), 1907
Vista panoramica della Villa